Musica per correre: quale scegliere?

Musica per correre: quale scegliere?

Se hai deciso di iniziare a correre per metterti in forma in vista della prova costume, una volta indossate le tue migliori scarpe da running, non dimenticare di portare con te, oltre ad una bottiglietta di acqua, anche il tuo cellulare o il tuo lettore mp3.

Quando si corre, ed in particolare quando lo si fa da soli, non c’è nulla di meglio che ascoltare della buona musica: la musica, infatti, è in grado di stimolarci, farci dimenticare la fatica e darci la giusta energia per farci portare a termine l’allenamento.

Ma quale musica è la più indicata per correre? La scelta dei brani da ascoltare quando si corre varia a seconda della fase di allenamento e agli obiettivi che devi raggiungere.

Musica per correre: fase di riscaldamento

Per la fase di riscaldamento, necessaria per risvegliare il corpo prima di iniziare a correre seriamente, la musica più adatta deve essere lenta e calma, ma che al tempo stesso sia in grado di darci la giusta carica per cominciare.

Tra i brani più indicati per questa fase iniziale ti consigliamo “Dancing with a Stranger” di Sam Smith e Normani e il tormentone “Sweet But Psycho” di Ava Max.

Via via che il tuo corpo inizia a sciogliersi è bene passare a singoli più ritmati, come “Start me up”, uno dei capolavori dei Rolling Stones, e “Boys don’t cry”, il singolo forse di maggior successo dei The Cure, band post-punk inglese.

Per passare dalla fase di riscaldamento a quella di corsa vera e propria la canzone perfetta è sicuramente “One more time” dei Daft Punk, un brano elettronico ed energetico.

Musica da running: la fase di corsa

Per la parte centrale del tuo allenamento, in cui ti impegni a correre al massimo delle tue capacità, la musica per correre più adatta deve essere potente e ritmata: perfetta, quindi, la musica rock e metal, in tutte le loro declinazioni.

Anche se in generale qualsiasi brano di musica rock e metal può andare bene allo scopo, ce ne sono alcuni che più di altri sono particolarmente indicati per questa fase intermedia, dove la musica è utilissima per non pensare alla fatica che inizia a farsi sentire.

Perfette a questo scopo sono “Seven nation army” dei White Stripes, “Basket case” dei Green Day, “Can’t stop” dei Red Hot Chili Peppers, “Paradise city” dei Guns’n’roses e “Wonderwall” degli Oasis. Immancabile in questa parte di allenamento è “Don’t stop me now” dei Queen: questo brano, con il suo ritmo contagioso ed incalzante, è una vera e propria carica di energia, che, come il suo stesso titolo, ti esorta a non fermarti.

Musica per la corsa: fase di rilassamento

Una volta raggiunto il massimo dello sforzo, inizia la fase in cui puoi allentare la velocità e l’intensità della corsa, andando gradualmente a terminare l’allenamento. La musica più indicata per questa ultima fase deve essere tranquilla e rilassante, in grado di calmare il corpo e rilassare la muscolatura.

LEGGI ANCHE: Musica rilassante: 5 benefici per il benessere psicofisico

Ottimi a tal fine sono tutti i brani rock e pop melodici, come “Born to run” di Bruce Springsteen, “Clocks” e “The scientist” dei Coldplay, “Clint Eastwood” dei Gorillaz e “Verve” dei Bitter Sweet Symphony. Per far scendere il battito del cuore e calmare il respiro ti consigliamo anche le splendide ballate degli U2 (“Magnificent”), degli Aerosmith (“Dream on”) e un classico dei Queen, “Who wants to live forever”.